Costruisci la tua Porsche 911 Carrera – ModelSpace DeAgostini

 

Alla fine degli anni 50 la Porsche iniziò a studiare l'erede della 356.

Il compito non era semplice, perchè pur volendo mantenere una certa continuità con i modelli precedenti, c'era la necessità di un'evoluzione.

A capo della progettazione vennero messi due giovani talenti della famiglia Porsche: Ferdinand Alexander Porsche detto“Butzi” e Ferry Porsche.

Il nuovo modello avrebbe dovuto essere ovviamente sportivo, ma anche comodo e più spazioso.

Il motore avrebbe dovuto essere più potente (il 4 cilindri Vw aveva ormai raggiunto i suoi limiti tecnici) e sempre posteriore (come la trazione), così venne costruito un nuovo propulsore con raffreddamento ad aria e 6 cilindri contrapposti.

Per le sospensioni vennero adottate le barre di torsione, il cambio a 4 o 5 marce e vennero utilizzati per la prima volta i freni a disco.

Il nuovo modello avrebbe dovuto chiamarsi 901, ma la Peugeot lo impedì, avendo brevettato tutte le sigle composte da 3 numeri, con lo 0 al centro.

Così nacque la 911.

Quando nel 1963 fu presentata al Salone dell'Automobile di Francoforte, il suo successo fu straordinario: con il suo inedito 6 cilindri 2 litri da 130 cavalli, un'accelerazione da 0 a 100km/h in 5,6 secondi attirò subito l’interesse di tutti gli intenditori.

Questa icona per gli amanti delle 4 ruote, oggi è protagonista dell'opera ModelSpaceCostruisci la leggendaria Porsche 911 Carrera RS 2,7”.

Questo modello statico a tiratura limitata e disponibile solo su prenotazione, è in scala 1:8.

Dettagliato fin nei particolari e realizzato con componenti diecast di ottima qualità ha le luci e le frecce funzionanti e le porte apribili.

La colorazione proposta è la tipica Grand Prix White, i pneumatici sono una replica fedele delle gomme Porsche ed i cerchioni sono rossi.

Il modello è lungo 50 cm, alto 16 cm e largo 18 cm.

Le formule di abbonamento proposte sono due: 12 o 24 mesi. Affrettatevi a prenotare la vostra 911, perchè la tiratura è limitata!

Per avere tutte le info su questa opera visitate il sito Model Space Italia.